DPI

 

Quando parliamo di DPI facciamo riferimento a tutti i dispositivi di protezione individuali, ovvero qualsiasi dispositivo utilizzato dai lavoratori che ha come finalità la sua sicurezza o la salute nel tempo.

La norma EN ISO 13688 (in precedenza EN 340) disciplina i requisiti generali per l‘abbigliamento di protezione.

L‘abbigliamento di protezione viene usato soprattutto nei settori dell‘industria e dell‘artigianato

 

Aree del corpo

In questa categoria di DPI ci sono gli elmetti da cantiere; i guanti da lavoro; le scarpe antinfortunistiche

 

Organi

I prodotti di questa categoria dei DPI sono molto importanti per molti tipi di lavoro. Ne fanno parte gli occhiali da lavoro, i respiratori e le mascherine filtranti ovvero gli apparecchi di protezione vie respiratorie, le visiere per la protezione del volto indicate particolarmente per i saldatori, le cuffie di protezione ed i tappi auricolari per la protezione  dell'udito.

 

Tipo di lavoro

Ne fanno parte, in questa categoria, le imbracature e le protezioni anticaduta per chi lavora ad alta quota, l’abbigliamento ad alta visibilità con parti rifrangenti o fluorescenti e colori accesi come l’arancio e giallo. Quest’ultimi sono essenziale per tutti coloro che lavorano in ambienti con scarsa visibilità e in aree trafficate.

 

Classificazioni

I DPI vengono suddivisi in tre categorie in base al rischio:

Categoria I (rischio minimo): In questa categoria rientrano i dispositivi di protezione individuale la cui adeguatezza può essere valutata dall‘utilizzatore (ad es. guanti, occhiali protettivi contro i raggi solari,ecc).

Non è necessaria la marcatura CE.

Categoria II (rischio intermedio): I mezzi di protezione individuale appartenenti a questa categoria oltre ai requisiti fondamentali della marcatura CE, devono anche essere collaudati da un laboratorio certificato e presentare l‘omologazione. A questa categoria appartengono ad esempio i caschi di protezione, i guanti di protezione per saldatore e gli occhiali.

Categoria III (rischio elevato): Protezione individuale che ha lo scopo di proteggere dai rischi mortali o dai danni alla salute irreversibili (ad es. dispositivi anticaduta, abbigliamento di protezione dalle fiamme, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ecc.). Oltre al collaudo eseguito in laboratorio e all’omologazione, per questa categoria è obbligatorio effettuare anche un collaudo di produzione annuale interno. Il codice di identità dell‘Organismo Notificato deve essere indicato sul mezzo di protezione immediatamente accanto alla marcatura CE.